giovedì 23 giugno 2016

Un arcobaleno di racconti, poesie e sceneggiature: AAVV, OVER60-MEN

E' uscita presso la casa editrice Elmi's World un'antologia di racconti a tema LGTB che affronta di petto, come dice il titolo, quella che un tempo si chiamava vecchiaia e ora, se non si vuole usare l'orrida espressione "terza età" che sa di minestrina, servizi sociali, badanti e dentiere, non ha nome. Anzi, non si nomina e non se ne parla, perché fa lo stesso effetto di quando ci si trova all'improvviso davanti a uno specchio nella penombra: paura e ribrezzo. Ottima quindi l'iniziativa di raccogliere nove racconti, due poesie e una sceneggiatura che ci raccontano con ironia, con tenerezza, con dolore, con rimpianto, con simpatia, con coraggio e sincerità quella che è una fase della vita e come la vita va trattata, senza guanti bianchi ma anche senza fare sconti "over60" come al cinema.

L'antologia è a cura di Gianluca Polastri, la vigorosa prefazione è di Angelo Pezzana, la postfazione Lambda Terza Età, ricca di indicazione pratiche, è di Enzo Cucco.

I racconti sono Sarebbe stato bello di Ivan Cotroneo, Parlarne con i grandi di Andrea Demarchi, Te vogio ben - appunti di sceneggiatura di Gianni Farinetti, Poco più di trent'anni di Giorgio Ghibaudo, Il nonno di Heidi. Reloaded di Stefano Paolo Giussani, Il poeta Pasolini di Giancarlo Pastore, L'ultima immagine dell'amore di Gianluca Polastri, Limiti di accesso di Eduardo Savarese, Leo e Giò vanno al cinema di Roberto Schinardi; le poesie Si parva licet, Morivo e basta, Oggi che il Foro Italico dissimula e Un piccolo Arpagone di Franco Buffoni e La teoria degli inguini di Stefano Moretti, oltre a Le candele di Kostantin Kavafis in esergo, nella traduzione poetica di Gianluca Polastri; la sceneggiatura La memoria del pesce rosso di Veronica Coppo, Francesca Nozzolillo, Alessio Posar, Michele Prencipe per la regia di Lorenzo Romoli. Completano il volume i riassunti dei racconti e le biografie degli autori.
 
Cito dalla presentazione della casa editrice: A Torino dal 2014 è funzionante uno Sportello Terza Età LGBT dove chiunque si può rivolgere per segnalare casi di persone che hanno bisogno di aiuto. Il numero di persone lgbti che necessitano di accompagnamento (non usiamo la parola assistenza perché troppo impegnativa e la parola accoglienza perché riduttiva) è molto più impegnativo di quanto le risorse finora messe in campo possano affrontare. Nel maggio del 2016, dunque, comincerà il secondo corso di formazione per volontari e volontarie, ma per poter operare è necessario avere dei fondi. Quest’antologia è nata proprio con questa funzione: raccogliere contributi affinché lo Sportello Terza Età LGBT possa rimanere attivo ed efficiente. Tutti gli autori che hanno collaborato alla realizzazione di questo libro, hanno infatti devoluto i propri diritti d’autore a favore di questa iniziativa.
“Over60″ – men è però solo la prima antologia di due nell’ambito di questo progetto. A settembre 2016 vedrà la luce un secondo volume, che raccoglierà racconti e poesie declinati al femminile: sarà la volta di “Over60 – women”.

Il motivo per cui lo consiglio a tutti, anche e soprattutto a chi non si riconosce direttamente nelle tematiche, è semplice: oltre che interessante per tutti è un bel libro, e basta. 

3 commenti:

Fumetti di Carta (Orlando Furioso) ha detto...

Grazie mille per la segnalazione Consolata!
Ho appena comprato il libro in edizione ebook, e non avrei potuto non comprarlo: conosco personalmente alcuni degli autori e il prefatore. Anzi, alcuni dei momenti più divertenti della mia vita sono state le serate passate a chiacchierare con quell'ottimo scrittore, ma soprattutto quella meravigliosa persona, che è Andrea De Marchi, con cui ho avuto la fortuna di condividere un appartamento in centro a Torino per un paio d'anni scarsi.
Conosco bene inoltre Enzo Cucco che, insieme a un gruppo di volontari/e, ecco altre persone meravigliose, ha creato dal nulla lo Sportello Terza Età LGBT. Non ho abbastanza parole per lodare questa iniziativa... Inoltre io stesso sono molto vicino a essere un vecchio, e la cosa - sinceramente - non è che mi dispiaccia più di tanto... a parte quando mi guardo allo specchio (ma anche lì: è solo una questione di abitudine).
Ho cominciato a leggere la prefazione di Angelo e sono già in un mare di lacrime (si sa, i vecchi diventano più emotivi...) ma si parla del mio mondo, di ciò che conosco e di ciò che sono, della mia vita.
Grazie un milione Consolata per aver segnalato questo libro :)
Orli

consolata ha detto...

C'è stata la presentazione alla Luxemburg poco tempo fa, non ho pensato a scrivertelo, scusa... voi "non fb" siete molto difficili da contattare (ho detto una cazzata, ma mi capita sovente!). C'è anche un altro motivo per cui questo libro mi interessa: l'antologia al femminile è curata da Margherita Giacobino, e c'entro anch'io. Smack.

Fumetti di Carta (Orlando Furioso) ha detto...

Quindi doppia bella notizia: adoro sia te che Giacobino! :))